davde-ragazzoni-2

Davide Ragazzoni
ha scelto i prodotti Sontronics

“Sono sempre stato sensibile e curioso nelle mia attività di insegnante e performer riguardo alla microfonazione e ripresa in genere della batteria sia in studio che live. Ho scelto i microfoni Sontronics per la loro fedeltà e trasparenza. Riproducono il mio suono fedelmente senza colori strani e forzati.In particolare il modello stc 1 usato come overhead e per hi hat esprime bene tutte le dinamiche che amo utilizzare nelle varie situazioni musicali.”

Biografia:
Nato a Venezia, suona ed insegna da più di 30 anni con all’attivo collaborazioni con grandi nomi sia del panorama jazzistico nazionale ed estero, sia nel campo della musica d’autore Italiana.
Inizia la sua carriera nell’ambiente Jazz veneto iniziando con quelli che sarebbero diventati tra i musicisti più importanti dell’ ambiente nazionale ed europeo come i compianti Bicio Caldura e Massimo Urbani, Pietro e Marcello Tonolo e in ambito internazionale Kenny Drew,Paul Jeffrey,Curtis Fuller, Florian Brambock della Vienna Art Orchestra,la cantante Roberta Davis, Eddie Henderson, Bob Porcelli (alto sax dell’orchestra di Machito e di David Byrne).

Frequenta i corsi di Jazz del conservatorio di Milano tenuti da Giorgio Gaslini e si esibisce con l’orchestra degli allievi a quel tempo fucina di talenti del futuro jazz italiano.

Molti concerti, e le prime incisioni con il quintetto “Jazz Forms” con Bruno Cesselli e Massimo Donà e poi l’ingresso nel quartetto di Roberto Magris e nel Giulio Visibelli Group con cui ha suonato nei più importanti festival del jazz nazionali ed internazionali(Atantis Basler Jazz Woche, Jazz in Raabb,Ancona Jazz,Festival di Saint Cugat in Spagna, Lange Jazz Nacht Lindau, Israel Jazz Festival, Messina jazz Meeting, Siena Jazz, Festival del jazz Di Milano)e realizzato numerosi albums (Maliblues,Fiore di Riso ecc)Davide Ragazzoni

Tour con il gruppo di Latin Jazz “Ray Mantilla Eurospacestation”. Le collaborazioni nella musica d’autore italiana sono iniziate con concerti e dischi con Patty Pravo negli anni ’80( tra gli altri,Festival della musica mediterranea di Antalya Turchia, “La Bussola” famoso locale della Versilia, Festival di Sanremo 1987) con a seguire David Riondino (album “Racconti Picareschi”) e Francesco Baccini.

Ha fatto parte per molto tempo del trio di Andrea Braido, virtuoso della chitarra, con il quale ha suonato in molti concerti , realizzato tre album e si è esibito con i percussionisti del Teatro alla Scala.

Con l’orchestra del Suono Improvviso di Venezia ha inciso con Lee Konitz.

Al Teatro Regio di Torino con un Ensemble di Percussioni in “Ionisation” di Edgar Varese, Musical di Broadway “A Mosaic of National Dance Institute”, Teatro alla Fenice Venezia.

Ruolo di solista in un opera di C.Mannino con l’Orchestra Sinfonica di San Remo

La lunga militanza con Angelo Branduardi comprende un gran numero di concerti , tour Europei e dischi(“L’infinitamente Piccolo” disco di platino e grande successo di critica) con numerose apparizioni televisive (Taratatà live show, Premio Barocco a Gallipoli, Francofolies live in Belgium) e presenza nei maggiori teatri, (Alte Oper di Francoforte, Regio di Parma, Sistina di Roma Pilarmonie di Monaco e Berlino, Tonhalle di Dusseldorf, Gewandhaus di Leipzig,Philarmonie di Colonia, i teatri Lirico, Smeraldo e Dal Verme a Milano, Teatro Massimo a Palermo, Cirque Royal e Theatre St.Michel a Bruxelles, Forum Liegi e molti altri in tutte le maggiori città europee) culminando nell’apparizione durante la Giornata Mondiale della Gioventù a Roma nel 2000 davanti a 2 milioni di persone e in presenza del Papa.

Davide RagazzoniIncisioni e concerti con Enzo Jannacci (tra gli altri il Piccolo Teatro di Milano e l’album “Quando un musicista ride”). Ha suonato in colonne sonore di films e musiche per il teatro, la tv (Nebbia in Val Padana serial tv con i comici Cochi e Renato) e la pubblicità (vari commercial per Coop, Pavesi ecc.).

Fa parte del quintetto di Massimo Donà con all’attivo quattro albums e concerti.

Ha suonato con l’orchestra Filarmonica Veneta accompagnando Amii Stewart e Alessandro Safina.

Componente della Big Band Thelonius Monk con la quale si è esibito assieme a Carla Bley, Steve Swallow, Marco Tamburini e altri solisti.

Direttore artistico della rassegna di percussioni “I Giorni del tamburo” Venezia 2006 con la presenza di percussionisti di fama.

Didatta riconosciuto e di grande esperienza ha lavorato nelle scuole di musica più prestigiose, dalla Dizzy Gillespie di Bassano del Grappa per più di 10 anni, Il suono Improvviso a Venezia, Il C.S.M. di Verona, La Daigo Music School di Padova, La Scuola di Musica Thelonius Monk gemellata con la Duke University, la Scuola Civica “La Semicroma” a Mestre , Corsi di perfezionamento in batteria presso Asolo Musica.

Presente nell’ “International Drum Teachers Directory “della prestigiosa rivista americana Modern Drummer. Seminari e clinics lo hanno visto protagonista all’Isola d’Elba in compagnia dei più importanti batteristi Italiani, alla Music Accademy di Bologna, alla rassegna siciliana Solmusic.

Presente con una sua performance nel dvd “Tempi Moderni” uscito a maggio 2005 e presentato dalla Drummers United.

Contratti di endorsement internazionali con le ditte Paiste per i piatti, Vic Firth per le bacchette, Ludwig per le batterie, Remo per le pelli con advertising sulle principali testate musicali.

Scrive su riviste specializzate del settore, come Drum Club, dove tiene un’apprezzata rubrica chiamata “Concepts”.

Componente del programma p.d.t .program della Vic Firth, network internazionale di insegnanti di batteria con continui aggiornamenti bibliografici e tecnici condotti dal Prof. Vic Firth, già timpanista della Boston Simphonic Orchestra.