Ninja (Subsonica)
ha scelto i prodotti Elektron

Enrico Matta (Torino, 24 settembre 1971) meglio noto come Ninja, è il batterista dei Subsonica di cui entra a far parte nel giugno 1996, insieme al primo bassista Pierfunk, a cinque mesi dalla formazione del gruppo (avvenuta nel gennaio dello stesso anno per mano di C-Max, Samuel e Boosta).
All’attività di batterista affianca gli studi al Politecnico di Torino laureandosi nel settembre 1997 (dopo un anno di attività con i Subsonica) in ingegneria informatica.
All’età di quattro anni mostra già la sua propensione per gli strumenti a percussione suonando le pentole della madre con le posate.
Compiuti i sei anni i genitori gli procurano uno strumento giocattolo. Come prima esibizione, in terza elementare, accompagna la maestra in un’interpretazione per piano e voce di Sandokan degli Oliver Onions. A dieci anni arrivano un insegnante e una batteria vera.
A dodici anni viene arruolato nella banda municipale di Alba, dove suonerà il rullante per più edizioni della locale Fiera del Tartufo.
Incomincia ad applicarsi seriamente allo strumento, studiando, accompagnando la musica della filodiffusione, i dischi paterni come quelli di Duke Ellington, nonché il padre stesso, nelle vesti di organista della chiesa parrocchiale di Brandizzo.
Continua ad esercitarsi e decide di iscriversi al concorso nazionale per batteristi non professionisti classificandosi al secondo posto.
A vent’anni si perfeziona presso il Centro Jazz dove conosce Boosta e Samuel.
Con l’attuale bassista dei Doctor Livingstone fonda i Base, band funk-rock che riceve apprezzamenti nel torinese e non (Rock Contest, Arezzo Wave). Arriva anche Boosta alle tastiere. Qualche tempo dopo la band si scioglie e la cantante cambia genere adottando lo pseudonimo di Neja.

Progetto Subsonica
I Subsonica lo rintracciano mentre è in Brasile, impegnato a suonare nel tour di Ornella Vanoni. Aderisce entusiasticamente al progetto.

Ultimi anni
Insieme a Pierfunk, Verror, Alebavo, Sukko e Victor fonda gli LNRipley.